Bonus casalinghe 2021: cos’è, come funziona e richiesta



Tra le misure varate nel corso del 2020 che sarebbero dovute entrare in vigore nel 2021, troviamo il bonus casalinghe 2021, un sostegno economico-lavorativo per le famiglie e in particolare per le donne che si occupano della casa e seguono i figli e che vorrebbero entrare nel mondo del lavoro.

Il decreto attuativo, per il momento, è seguito da Elena Bonetti del Ministero per le Pari Opportunità e la Famiglia. Lo scopo del bonus in sé non è quello di dare un aiuto finanziario, ma di sostenere le donne che desidererebbero accedere ad alcune professioni lavorative. Vediamo cos’è, come funziona e l’eventuale richiesta nello specifico.

Cos’è il bonus casalinghe 2021

Nel 2020, sono stati stanziati circa 3 milioni di euro da destinare al bonus casalinghe 2021. Contrariamente ad altri bonus e aiuti finanziari, i soldi erogati dallo Stato saranno da intendersi come un credito di imposta, che verrà concesso alle donne che vorrebbero investire sulla propria formazione professionale per garantire un futuro migliore e un accesso al lavoro.

In un mondo sempre più complesso, il settore lavorativo deve ancora aggiornarsi, soprattutto per quanto riguarda le pari opportunità. Con il bonus destinato alle casalinghe, tuttavia, si aprono dei nuovi scenari, come per esempio la possibilità di formarsi e studiare, anche valutando dei lavori da svolgere in Smart Working.

Promuovere l’inserimento delle donne nel mondo del lavoro è un tema quanto mai attuale, soprattutto perché, in presenza di figli, sono tante coloro che rinunciano al lavoro, a seguire tutti gli aspetti di una complessa vita familiare. Un problema spinoso, cui lo Stato ha cercato di porre rimedio strutturando alcuni aiuti e incentivi.

Le misure finalizzate alle donne, per il momento, non sono state ancora attivate, poiché manca il decreto attuativo. In fase di studio, non crediamo che manchi molto al suo arrivo. In ogni caso, è molto probabile che la richiesta e la domanda saranno da presentare all’INPS. Vediamo i requisiti e chi potrà richiederlo.

Chi può richiederlo?

La richiesta per il Bonus Casalinghe 2021 è prevista dalle donne che per il momento seguono unicamente la casa e la propria famiglia. Dunque, uno sblocco importante per loro, dal momento in cui a volte non riescono a trovare il tempo di studiare e formarsi per entrare nel mondo del lavoro.

Facendo un piccolo esempio, se per il momento ti trovi a gestire la casa, la famiglia e i figli e vorresti al contempo studiare e formarti, ma i corsi hanno dei costi elevati, il bonus fa al caso tuo. Decisamente, non è da sottovalutare, anzi, nel complesso ci sembra un ottimo modo per sostenere tutte le donne.

Requisiti bonus casalinghe 2021

Chi potrà richiedere a tutti gli effetti il Bonus Casalinghe 2021? Tutte possono accedere al credito di imposta, a patto che si verifichino le seguenti condizioni.

  • Casalinghe disoccupate
  • Casalinghe italiane o straniere (in quest’ultimo caso è obbligatorio avere il permesso di soggiorno dimostrabile)

Non sono stati invece previsti dei requisiti minimi di ISEE per accedere al bonus per il momento.

Domanda

Al momento, manca ancora il decreto attuativo, non si sa come effettivamente fare richiesta e domanda, tuttavia probabilmente sarà l’INPS a seguire la faccenda, come avviene anche per altri bonus e incentivi dello Stato. Inserito nel Decreto Legge di Agosto del 2020, il numero 104, è passato quasi un anno dalla proposta per il bonus casalinghe. Non appena avremo delle informazioni più certe, le allegheremo qui, con il relativo modulo.

Similar Articles

Comments

Most Popular